SELETTI

Souvenir Di Milano @ Piazza Affari

Piazza Affari torna ad essere protagonista nei giorni del Salone del Mobile 2015, 14/19 Aprile, […]

ViewMore

Sedia Superleggera, Giò Ponti, 1955 Prodotta da Cassina Sedia Tulip, Eero Saarinen, 1953-1958 Prodotta da […]

ViewMore

Papertrophy:

Because design is creativity!

Holger Hoffmann è il designer tedesco che ha creato i fantastici Papertrophy. Ispirati ai classici […]

ViewMore

VitoNesta:

collezione Barberia

“Da Felice” era il barbiere di famiglia. Andare da lui significa liberarsi di un sacco […]

ViewMore

OSCAR2015:

red carpet da star!

Il 22 Febbraio si è svolta l’87esima edizione della consegna degli Academy Awards, l’evento cinematografico […]

ViewMore

DrinkDesign:

Ubriacati di creatività!

Design, food e social: tre ambiti così diversi uniti però dal desiderio di esprimere la […]

ViewMore

Trasparenza:

Design & Beauty

La collezione trucco Primavera/Estate Kartell + Collistar rappresenta la ben riuscita fusione di due aziende […]

ViewMore

FERRERO:

Il genio più dolce del mondo!

Cioccolato. Attenzione, cioccolato. Questo articolo ha come argomento il cibo più paradisiaco e allo stesso […]

ViewMore

SaraBattaglia:

For bag lovers only!

Il giorno più atteso/più temuto dell’anno è arrivato! San Valentino è infatti una di quelle […]

ViewMore

TheNumber6:

Un palazzo da sogno!

Palazzo Valperga Galleani è diventato il progetto THE NUMBER SIX, realizzato dal Gruppo Building di […]

ViewMore

MSGM:

Vassillissa Capsule Collection

C’era una volta un baldo arciere che, mentre cavalcava sul suo destriero, vide una magnifica […]

ViewMore

Grammy2015:

che shock!

Lo fanno tutti e quindi perché noi non dovremmo farlo? Ebbene sì, sto parlando di […]

ViewMore

HATLAMP:

un’idea in testa

Jeeves e Wooster sono delle lampade partorite dalla brillante mente di Jake Phipps, designer che […]

ViewMore

FPM:

ready to go!

No non si tratta di un tecnologico veicolo aerospaziale in grado di farvi tornare indietro […]

ViewMore

Nuna:

design da gustare

Volete sapere gli ingredienti per il ghiacciolo perfetto? Bastano un designer, un architetto, uno chef […]

ViewMore

...More Posts...

SUPERBOWL: il 2015 parte col botto!

Venghino signori venghino! Il circo è aperto! Ops scusate mi sono sbagliata, non era il circo dell’intramontabile Moira Orfei ma una partita di football… ;P

Vero è che i nostri cari americani sembrano mettercela tutta per confonderci le idee! Però si sa, quando in ballo c’è una competizione agli amici oltre oceano piace fare le cose in grande. E il Super Bowl è considerato proprio l’evento sportivo più grande di sempre; infatti dal 1966 negli USA l’ultima domenica di Gennaio è riservata alla super finalissima che assegna il titolo di campioni della National Football League (NFL).

articolo3

A cosa si può assistere guardando il match? Fuochi d’artificio, squali danzanti, luci stroboscopiche, fiamme, equilibristi, animali esotici, tempeste di coriandoli… Ora vi è chiaro perché prima parlavo di circo? Una baraonda concentrata in una manciata di minuti, trenta per l’esattezza! Infatti tradizione vuole che, tra il primo e il secondo tempo, pop star megagalattiche si esibiscano per intrattenere la miriade di spettatori; durante questo lasso di tempo, chiamato appunto Halftime Show, lo stadio di football diventa il palco di un concerto.

A chi è toccata quest’anno? Alla sweet&chic Katy Perry, che poverina ha vissuto la mezzora più stancante della sua vita. Oltre a cantare, ballare, duettare con Lenny Kravitz e Missy Ellitot e fare smorfiette, ha volato sopra le teste dei tifosi appesa ad un palo. Se questo non fosse abbastanza si è dovuta cambiare d’abito svariate volte, mostrando cinque look tutti disegnati dallo stilista Jeremy Scott. Il risultato è stato però grandioso e il severo pubblico, pronto a giudicare ogni minimo errore, è rimasto piacevolmente a bocca aperta dopo l’esibizione.

articolo4

È evidente che il SuperBowl sia per gli americani più di un semplice evento sportivo: viene infatti considerato festa nazionale, è il secondo giorno in cui si consuma più cibo negli USA subito dopo il Thanksgiving Day e riesce a tenere attaccate allo schermo della TV più o meno 110 milioni di persone.

Ah in tutto questo mi stavo dimenticando di dirvi che hanno vinto i Patriots… Shame on me!

articolo6