SELETTI

Souvenir Di Milano @ Piazza Affari

Piazza Affari torna ad essere protagonista nei giorni del Salone del Mobile 2015, 14/19 Aprile, […]

ViewMore

Sedia Superleggera, Giò Ponti, 1955 Prodotta da Cassina Sedia Tulip, Eero Saarinen, 1953-1958 Prodotta da […]

ViewMore

Papertrophy:

Because design is creativity!

Holger Hoffmann è il designer tedesco che ha creato i fantastici Papertrophy. Ispirati ai classici […]

ViewMore

VitoNesta:

collezione Barberia

“Da Felice” era il barbiere di famiglia. Andare da lui significa liberarsi di un sacco […]

ViewMore

OSCAR2015:

red carpet da star!

Il 22 Febbraio si è svolta l’87esima edizione della consegna degli Academy Awards, l’evento cinematografico […]

ViewMore

DrinkDesign:

Ubriacati di creatività!

Design, food e social: tre ambiti così diversi uniti però dal desiderio di esprimere la […]

ViewMore

Trasparenza:

Design & Beauty

La collezione trucco Primavera/Estate Kartell + Collistar rappresenta la ben riuscita fusione di due aziende […]

ViewMore

FERRERO:

Il genio più dolce del mondo!

Cioccolato. Attenzione, cioccolato. Questo articolo ha come argomento il cibo più paradisiaco e allo stesso […]

ViewMore

SaraBattaglia:

For bag lovers only!

Il giorno più atteso/più temuto dell’anno è arrivato! San Valentino è infatti una di quelle […]

ViewMore

TheNumber6:

Un palazzo da sogno!

Palazzo Valperga Galleani è diventato il progetto THE NUMBER SIX, realizzato dal Gruppo Building di […]

ViewMore

MSGM:

Vassillissa Capsule Collection

C’era una volta un baldo arciere che, mentre cavalcava sul suo destriero, vide una magnifica […]

ViewMore

Grammy2015:

che shock!

Lo fanno tutti e quindi perché noi non dovremmo farlo? Ebbene sì, sto parlando di […]

ViewMore

HATLAMP:

un’idea in testa

Jeeves e Wooster sono delle lampade partorite dalla brillante mente di Jake Phipps, designer che […]

ViewMore

SUPERBOWL:

il 2015 parte col botto!

Venghino signori venghino! Il circo è aperto! Ops scusate mi sono sbagliata, non era il […]

ViewMore

FPM:

ready to go!

No non si tratta di un tecnologico veicolo aerospaziale in grado di farvi tornare indietro […]

ViewMore

...More Posts...

30 anni e non sentirli

Come avere la pelle più giovane in un minuto

Still-life-Miracle-6

 

E’ vero, ho 30 anni, ma la mia pelle ne dimostra 20.

Ahimè, anch’io quest’anno devo dire addio alla mia decina preferita, il 2, e dare il benvenuto al temutissimo 30.

Avere trent’anni non è un grosso problema, in fin dei conti non è che la normale evoluzione della vita, tutti ci passano, se non fosse per una serie di piccole cose fastidiose che questo numero porta con sé; esempio? Le rughe.

Certo, la comparsa di questi odiosi segnetti sulla pelle non è automatica, ma più l’età avanza e maggiore è la loro possibile presenza sulla pelle. Ma io, ho trovato il modo per impedire che tutto questo accada; lo definirei un vero e proprio miracolo: Miracle Skin Cream.

Garnier, infatti, dà vita al primo anti-età trasformatore di pelle con una tecnologia innovativa immediata e duratura. La sua texture auto-adattante trasforma la pelle, rilasciando un vero e proprio concentrato di luce per correggere visibilmente i segni dell’età.

Il segreto di questa crema, che la rende unica nel settore, “è la capacità di trasformare la pelle al momento dell’applicazione; questa nuova dimensione dell’anti-età offre una performance che viene definita OPTICAL CARE: un beneficio reale, visibile ed immediato che agisce sia sul colore, sia sulla qualità della pelle” rivela Xavier Blin, Direttore Cosmetic Product Division l’Oréal.

Le discromie della pelle causate dall’età vengono corrette, l’incarnato è più fresco e luminoso, i segni della fatica diminuiscono visibilmente, e la luminosità e la radiosità dell’incarnato si accentuano.

L’effetto è incredibile e ora l’unica ruga che posso tollerare, è quella intono alla mia bocca per l’enorme sorriso nel vedere il risultato di questa miracolosa crema.

Avvertenze per l’uso: crea dipendenza.