SELETTI

Souvenir Di Milano @ Piazza Affari

Piazza Affari torna ad essere protagonista nei giorni del Salone del Mobile 2015, 14/19 Aprile, […]

ViewMore

Sedia Superleggera, Giò Ponti, 1955 Prodotta da Cassina Sedia Tulip, Eero Saarinen, 1953-1958 Prodotta da […]

ViewMore

Papertrophy:

Because design is creativity!

Holger Hoffmann è il designer tedesco che ha creato i fantastici Papertrophy. Ispirati ai classici […]

ViewMore

VitoNesta:

collezione Barberia

“Da Felice” era il barbiere di famiglia. Andare da lui significa liberarsi di un sacco […]

ViewMore

OSCAR2015:

red carpet da star!

Il 22 Febbraio si è svolta l’87esima edizione della consegna degli Academy Awards, l’evento cinematografico […]

ViewMore

DrinkDesign:

Ubriacati di creatività!

Design, food e social: tre ambiti così diversi uniti però dal desiderio di esprimere la […]

ViewMore

Trasparenza:

Design & Beauty

La collezione trucco Primavera/Estate Kartell + Collistar rappresenta la ben riuscita fusione di due aziende […]

ViewMore

FERRERO:

Il genio più dolce del mondo!

Cioccolato. Attenzione, cioccolato. Questo articolo ha come argomento il cibo più paradisiaco e allo stesso […]

ViewMore

SaraBattaglia:

For bag lovers only!

Il giorno più atteso/più temuto dell’anno è arrivato! San Valentino è infatti una di quelle […]

ViewMore

TheNumber6:

Un palazzo da sogno!

Palazzo Valperga Galleani è diventato il progetto THE NUMBER SIX, realizzato dal Gruppo Building di […]

ViewMore

MSGM:

Vassillissa Capsule Collection

C’era una volta un baldo arciere che, mentre cavalcava sul suo destriero, vide una magnifica […]

ViewMore

Grammy2015:

che shock!

Lo fanno tutti e quindi perché noi non dovremmo farlo? Ebbene sì, sto parlando di […]

ViewMore

HATLAMP:

un’idea in testa

Jeeves e Wooster sono delle lampade partorite dalla brillante mente di Jake Phipps, designer che […]

ViewMore

SUPERBOWL:

il 2015 parte col botto!

Venghino signori venghino! Il circo è aperto! Ops scusate mi sono sbagliata, non era il […]

ViewMore

FPM:

ready to go!

No non si tratta di un tecnologico veicolo aerospaziale in grado di farvi tornare indietro […]

ViewMore

...More Posts...

Il (bello?) addormentato nel bosco

 

 

L’uomo che dorme:
“Hai un bel sorriso”

“Ti piace la cucina indiana?”

“E’ da molto che non vado al cinema”

“Sai che sono molto bravo a cucinare”

 

La donna sveglia:
“Grazie al cazzo, lo sapevo già”

“No, mi fa schifo l’odore di curry”

“Ah”

“Congratulazioni, sono contenta per te”

Ragazze siamo davanti ad una piaga sociale che non possiamo ignorare: l’uomo addormentato. Lo sleeping man è quello che ipotizza, butta l’amo ma non pesca (perché grazie a dio, noi non abbocchiamo), sta sul vago, ci prova ma non è mai fortunato.
Ma perché parla a mezze frasi, sperando che sia la donna a finirle? Perché non ha il coraggio di prendere una decisione, di buttarsi in un’avventura? Perché non osa conoscere?

I motivi sono essenzialmente tre:

1)   Timidezza

2)   E’ un coglione senza palle

3)   E’ uno sfigato

Scusate, ma dove sono finiti gli uomini d’una volta che ti dicono: “Domani sera ti passo a prendere”.  Imperativo categorico!

Quelli che se amano la cucina turkmena prendono la macchina e ti portano al ristorante turkmeno e che se non ti piace te lo fai piacere; che ti dicono che “dovresti proprio vedere quel film”, quindi dovreste proprio vederlo insieme magari a casa sua.

Che si proclamano i Cracco de’ noiattri solo per portarti a letto? Dove?Dove?Dove?

Esistono rimedi per guarire la sindrome da “Bello Addormentato nel bosco”?

Calci in culo, tanti ma tanti calci un culo.

Lucia

 

  • http://www.facebook.com/profile.php?id=1027821284 Alan Della Noce

    Lucia sei una forza della natura

  • Lucia

    lol :)

  • Marta ChicToChic

    Giusto, I calci in culo sono l’unica soluzione valida!!

  • http://www.facebook.com/angela.picin Angela Picin

    sei la numero uno!!!

  • Lucia

    ahahha grazie Angela!