SELETTI

Souvenir Di Milano @ Piazza Affari

Piazza Affari torna ad essere protagonista nei giorni del Salone del Mobile 2015, 14/19 Aprile, […]

ViewMore

Sedia Superleggera, Giò Ponti, 1955 Prodotta da Cassina Sedia Tulip, Eero Saarinen, 1953-1958 Prodotta da […]

ViewMore

Papertrophy:

Because design is creativity!

Holger Hoffmann è il designer tedesco che ha creato i fantastici Papertrophy. Ispirati ai classici […]

ViewMore

VitoNesta:

collezione Barberia

“Da Felice” era il barbiere di famiglia. Andare da lui significa liberarsi di un sacco […]

ViewMore

OSCAR2015:

red carpet da star!

Il 22 Febbraio si è svolta l’87esima edizione della consegna degli Academy Awards, l’evento cinematografico […]

ViewMore

DrinkDesign:

Ubriacati di creatività!

Design, food e social: tre ambiti così diversi uniti però dal desiderio di esprimere la […]

ViewMore

Trasparenza:

Design & Beauty

La collezione trucco Primavera/Estate Kartell + Collistar rappresenta la ben riuscita fusione di due aziende […]

ViewMore

FERRERO:

Il genio più dolce del mondo!

Cioccolato. Attenzione, cioccolato. Questo articolo ha come argomento il cibo più paradisiaco e allo stesso […]

ViewMore

SaraBattaglia:

For bag lovers only!

Il giorno più atteso/più temuto dell’anno è arrivato! San Valentino è infatti una di quelle […]

ViewMore

TheNumber6:

Un palazzo da sogno!

Palazzo Valperga Galleani è diventato il progetto THE NUMBER SIX, realizzato dal Gruppo Building di […]

ViewMore

MSGM:

Vassillissa Capsule Collection

C’era una volta un baldo arciere che, mentre cavalcava sul suo destriero, vide una magnifica […]

ViewMore

Grammy2015:

che shock!

Lo fanno tutti e quindi perché noi non dovremmo farlo? Ebbene sì, sto parlando di […]

ViewMore

HATLAMP:

un’idea in testa

Jeeves e Wooster sono delle lampade partorite dalla brillante mente di Jake Phipps, designer che […]

ViewMore

SUPERBOWL:

il 2015 parte col botto!

Venghino signori venghino! Il circo è aperto! Ops scusate mi sono sbagliata, non era il […]

ViewMore

FPM:

ready to go!

No non si tratta di un tecnologico veicolo aerospaziale in grado di farvi tornare indietro […]

ViewMore

...More Posts...

Le mie prime belle de jour

La prima volta non si scorda mai…quando ho scartato il mio regalo di Santa Lucia ho avuto un brivido di eccitazione: la scatola rossa con l’inconfondibile firma bianca, il sacchettino portascarpe di raso morbidissimo,e poi loro:le Belle de jour, due piccole sculture azzurre e morbidissime, il tacco bassissimo e di metallo, la fibbia color bronzo, la suola con incise le iniziali dello stilista….le indosso e mi sento a Parigi, mi immagino con un completo Dior dello stesso colore!

Quando mi risveglio da questo sogno cerco qualche informazione in più sullo stilista e scopro Roger, creatore del tacco a stiletto nel 1954, annoverava tra i clienti la regina Elisabetta II e Ava Gardner ma anche i Beatles. Chiamato da molti critici,il Fragonard delle scarpe, era stato dal 1953 al 1963 stilista di Dior. Le scarpe icona di RV sono le Belle de Jour, che devono il nome all’omonimo film in cui erano indossate da Catherine Deneuve.

Molti tra i più importanti musei internazionali come il  Costume Institute of the Metropolitan Museum of Art in New York, il Victoria and Albert Museum a London e il Musée du Costume et de la Mode presso il Louvre ospitano modelli particolari (con perle, gioielli, broccati e decorazioni varie).

Cosa desiderare di più per sentirsi davvero BELLE DE JOUR!?????

Lullaby

[nggallery id=49]

My first belle de jour

You never forget the first time…when I unwrapped my Saint Lucy’s present, I had a thrill: the red box with the unmistakable white signature, soft satin shoebox, and then…the Belle de Jour, two small light-blue soft sculptures, low metal-heeled shoes, bronze clasp, sole with engraved initials of the designer…I wore them and felt like if I were in Paris. I pictured in my mind a suit of the same colour by Dior!
When I wake up from this daydream, I look for some extra information about the fashion designer and I discover that Roger, who is the creator of the high heel stiletto shoes in 1954, had some important clients, such as Queen Elizabeth II, Ava Gardner but also The Beatles. He was called by several critics the Fragonard” of shoes, he was fashion designer for Dior from 1953 to 1963. Belle de Joure shoes are the symbol of RV, their name comes from the homonymous movie where Catherine Deneuve wore them.

Many of the most important international museums such as the Costume Institute of the Metropolitan Museum of Art in New York, the Victoria and Albert Museum in London and the Musée du Costume et de la Mode at the Louvre host special models (with pearls, jewels, brocades and various decorations).

What more could you want to feel really BELLE DE JOUR!?????

Lullaby

  • http://torinostyle.blogspot.com giulia

    wow complimenti! che bel regalo