SELETTI

Souvenir Di Milano @ Piazza Affari

Piazza Affari torna ad essere protagonista nei giorni del Salone del Mobile 2015, 14/19 Aprile, […]

ViewMore

Sedia Superleggera, Giò Ponti, 1955 Prodotta da Cassina Sedia Tulip, Eero Saarinen, 1953-1958 Prodotta da […]

ViewMore

Papertrophy:

Because design is creativity!

Holger Hoffmann è il designer tedesco che ha creato i fantastici Papertrophy. Ispirati ai classici […]

ViewMore

VitoNesta:

collezione Barberia

“Da Felice” era il barbiere di famiglia. Andare da lui significa liberarsi di un sacco […]

ViewMore

OSCAR2015:

red carpet da star!

Il 22 Febbraio si è svolta l’87esima edizione della consegna degli Academy Awards, l’evento cinematografico […]

ViewMore

DrinkDesign:

Ubriacati di creatività!

Design, food e social: tre ambiti così diversi uniti però dal desiderio di esprimere la […]

ViewMore

Trasparenza:

Design & Beauty

La collezione trucco Primavera/Estate Kartell + Collistar rappresenta la ben riuscita fusione di due aziende […]

ViewMore

FERRERO:

Il genio più dolce del mondo!

Cioccolato. Attenzione, cioccolato. Questo articolo ha come argomento il cibo più paradisiaco e allo stesso […]

ViewMore

SaraBattaglia:

For bag lovers only!

Il giorno più atteso/più temuto dell’anno è arrivato! San Valentino è infatti una di quelle […]

ViewMore

TheNumber6:

Un palazzo da sogno!

Palazzo Valperga Galleani è diventato il progetto THE NUMBER SIX, realizzato dal Gruppo Building di […]

ViewMore

MSGM:

Vassillissa Capsule Collection

C’era una volta un baldo arciere che, mentre cavalcava sul suo destriero, vide una magnifica […]

ViewMore

Grammy2015:

che shock!

Lo fanno tutti e quindi perché noi non dovremmo farlo? Ebbene sì, sto parlando di […]

ViewMore

HATLAMP:

un’idea in testa

Jeeves e Wooster sono delle lampade partorite dalla brillante mente di Jake Phipps, designer che […]

ViewMore

SUPERBOWL:

il 2015 parte col botto!

Venghino signori venghino! Il circo è aperto! Ops scusate mi sono sbagliata, non era il […]

ViewMore

FPM:

ready to go!

No non si tratta di un tecnologico veicolo aerospaziale in grado di farvi tornare indietro […]

ViewMore

...More Posts...

Andare ad una festa glamour e sentirsi fuoriluogo.

Vi è mai capitato di andare ad una festa a tema? Credo proprio di si…

Ma ad una festa dove il tema in questione non è chiaro? Direi che questa è la peggiore delle ipotesi! Pochi giorni fa sono andata ad una festa in una location molto gamour al 31° piano di un grattacielo famoso in quel di milano.

L’invito super chic NUMERATO, erano solo 231…io ero la numero 133 e mi sono sentita un pò come la classica signora che, negli anni ’90, veniva chiamata dagli spalti da Iva Zanicchi per partecipare a “OK il prezzo è giusto” diciamo che ho avuto gli stessi 5 minuti di euforia.

Sull’invito leggo: DRESS CODE 70′S BLACK TIE (e fino a qui tutto bene) & EVENING GOWN (ma che cavolo è????) tutto realizzato con logo uguale all’insegna dello “STUDIO 54″.

Convintissima che tutto fosse lustrini e paillette…anche un pò ’80…ho indossato un’abito con paillettes dorate e un doppio petto nero di Max Mara vintage datato inizi ’80 con scarpe bordeaux di Gucci con plateaux dorato annesso.

In taxi colta dal dubbio…ho guardato su google e indovinate un pò? Cliccate QUI per vedere cosa è comparso dopo la ricerca.

Praticamente mi dovevo vestire come se fossi alla finale di MISS AMERICA ?!?!?

No way! Sono arrivata all’evento e, a testa alta, ho affrontato la folla…risultato?

Il 90% degli invitati non aveva capito il tema CVD (comevolevasidimostrare) e tutto è andato liscio come l’olio ;)

Morale della favola: quando organizzate una festa a tema…siate chiari!!!!

Pandora

  • Kogaku

    paura&terrore