SELETTI

Souvenir Di Milano @ Piazza Affari

Piazza Affari torna ad essere protagonista nei giorni del Salone del Mobile 2015, 14/19 Aprile, […]

ViewMore

Sedia Superleggera, Giò Ponti, 1955 Prodotta da Cassina Sedia Tulip, Eero Saarinen, 1953-1958 Prodotta da […]

ViewMore

Papertrophy:

Because design is creativity!

Holger Hoffmann è il designer tedesco che ha creato i fantastici Papertrophy. Ispirati ai classici […]

ViewMore

VitoNesta:

collezione Barberia

“Da Felice” era il barbiere di famiglia. Andare da lui significa liberarsi di un sacco […]

ViewMore

OSCAR2015:

red carpet da star!

Il 22 Febbraio si è svolta l’87esima edizione della consegna degli Academy Awards, l’evento cinematografico […]

ViewMore

DrinkDesign:

Ubriacati di creatività!

Design, food e social: tre ambiti così diversi uniti però dal desiderio di esprimere la […]

ViewMore

Trasparenza:

Design & Beauty

La collezione trucco Primavera/Estate Kartell + Collistar rappresenta la ben riuscita fusione di due aziende […]

ViewMore

FERRERO:

Il genio più dolce del mondo!

Cioccolato. Attenzione, cioccolato. Questo articolo ha come argomento il cibo più paradisiaco e allo stesso […]

ViewMore

SaraBattaglia:

For bag lovers only!

Il giorno più atteso/più temuto dell’anno è arrivato! San Valentino è infatti una di quelle […]

ViewMore

TheNumber6:

Un palazzo da sogno!

Palazzo Valperga Galleani è diventato il progetto THE NUMBER SIX, realizzato dal Gruppo Building di […]

ViewMore

MSGM:

Vassillissa Capsule Collection

C’era una volta un baldo arciere che, mentre cavalcava sul suo destriero, vide una magnifica […]

ViewMore

Grammy2015:

che shock!

Lo fanno tutti e quindi perché noi non dovremmo farlo? Ebbene sì, sto parlando di […]

ViewMore

HATLAMP:

un’idea in testa

Jeeves e Wooster sono delle lampade partorite dalla brillante mente di Jake Phipps, designer che […]

ViewMore

SUPERBOWL:

il 2015 parte col botto!

Venghino signori venghino! Il circo è aperto! Ops scusate mi sono sbagliata, non era il […]

ViewMore

FPM:

ready to go!

No non si tratta di un tecnologico veicolo aerospaziale in grado di farvi tornare indietro […]

ViewMore

...More Posts...

Il Bon Ton di Lullaby – Singing in the rain

Milano – novembre - ore 8:00 di un qualsiasi lunedì mattina.

Il fastidiosissimo suono della sveglia ci fa sobbalzare nel letto proprio nel bel mezzo di un sogno stupendo in cui il principe azzurro ci chiede in sposa. La voglia di alzarsi è poca, quando ci affacciamo alla finestra e vediamo il cielo plumbeo che promette tanta tanta pioggia (e tutte sappiamo benissimo che a milano è così 340 giorni l’anno) l’istinto di rituffarci sotto il piumone ci assale.

Come addolcire l’inizio di questa giornata?

Ecco qualche piccolo dettaglio che potrebbe rallegrare anche le giornate più grigie e farci venire voglia di vestirci e uscire di casa canticchiando Singing in the rain!

Prima di tutto via il grigio e nero, i capi tristi, le scarpe maschili, evitiamo di vestirci con maglioni infeltriti e giacche sformate solo perché piove…sembrare delle vecchie suore non ci farà affrontare la giornata con il sorriso!

Sì ad accessori allegri, per essere chic bastano pochi elementi! Ovvero:

di Lullaby


  • Magic

    Lullaby il tuo buongusto ti contraddistingue sempre!
    Bellissimi gli stivali da pioggia che hai scelto e, per quanto riguarda il trench, mi permetto di consigliare ai lettori di 5fittingrooms.com Anglomania by Vivienne Westwood: l’ho acquistato martedì ed è già il mio miglior compagno di passeggiate sotto la pioggia

  • Pandora

    concordo con te Magic! La canzone mi è entrata in testa da stamattina! :D troppo bella ;) complimenti Lullaby!

  • Simona

    Ottimi consigli. Io adoro il trench, ma ho un problema. Ne ho acquistato uno ma è leggero, proprio da mezza stagione. Adesso qui fa troppo freddo per continuare a metterlo, come faccio? consigli? dite che posso mettergli sotto un’imbottitura?

  • Lullaby

    Ciao Simona!non so se l’imbottitura é una buona idea…il rischio in cui incorri é quello di sembrare un pò infagottata…ti consiglio di provarlo con un maglione pesante e vedere che effetto fa!in alternativa per la mezza stagione è perfetto quello di Aspesi, dalla tradizionale forma del trench ma con una sottile imbottitura calda e perfetta fino a dicembre inoltrato.