SELETTI

Souvenir Di Milano @ Piazza Affari

Piazza Affari torna ad essere protagonista nei giorni del Salone del Mobile 2015, 14/19 Aprile, […]

ViewMore

Sedia Superleggera, Giò Ponti, 1955 Prodotta da Cassina Sedia Tulip, Eero Saarinen, 1953-1958 Prodotta da […]

ViewMore

Papertrophy:

Because design is creativity!

Holger Hoffmann è il designer tedesco che ha creato i fantastici Papertrophy. Ispirati ai classici […]

ViewMore

VitoNesta:

collezione Barberia

“Da Felice” era il barbiere di famiglia. Andare da lui significa liberarsi di un sacco […]

ViewMore

OSCAR2015:

red carpet da star!

Il 22 Febbraio si è svolta l’87esima edizione della consegna degli Academy Awards, l’evento cinematografico […]

ViewMore

DrinkDesign:

Ubriacati di creatività!

Design, food e social: tre ambiti così diversi uniti però dal desiderio di esprimere la […]

ViewMore

Trasparenza:

Design & Beauty

La collezione trucco Primavera/Estate Kartell + Collistar rappresenta la ben riuscita fusione di due aziende […]

ViewMore

FERRERO:

Il genio più dolce del mondo!

Cioccolato. Attenzione, cioccolato. Questo articolo ha come argomento il cibo più paradisiaco e allo stesso […]

ViewMore

SaraBattaglia:

For bag lovers only!

Il giorno più atteso/più temuto dell’anno è arrivato! San Valentino è infatti una di quelle […]

ViewMore

TheNumber6:

Un palazzo da sogno!

Palazzo Valperga Galleani è diventato il progetto THE NUMBER SIX, realizzato dal Gruppo Building di […]

ViewMore

MSGM:

Vassillissa Capsule Collection

C’era una volta un baldo arciere che, mentre cavalcava sul suo destriero, vide una magnifica […]

ViewMore

Grammy2015:

che shock!

Lo fanno tutti e quindi perché noi non dovremmo farlo? Ebbene sì, sto parlando di […]

ViewMore

HATLAMP:

un’idea in testa

Jeeves e Wooster sono delle lampade partorite dalla brillante mente di Jake Phipps, designer che […]

ViewMore

SUPERBOWL:

il 2015 parte col botto!

Venghino signori venghino! Il circo è aperto! Ops scusate mi sono sbagliata, non era il […]

ViewMore

FPM:

ready to go!

No non si tratta di un tecnologico veicolo aerospaziale in grado di farvi tornare indietro […]

ViewMore

...More Posts...

Come vestire una “Pandora” :)

Insegnare ad una fashion blogger che esiste anche l’inverno!

Questo articolo è dedicato a tutte quelle bionde esplosive, alte, con un fisico da urlo che Pamela Andreson in confronto non è  niente ma….che non si sanno vestire quando la temperatura scende sotto i 15 gradi e per 6 mesi l’anno si ritrovano con il naso rosso e il fazzoletto sempre pronto…proprio come la nostra Pandora!!!!

Sì, perché la nostra fashion blogger preferita è la regina dell’accessorio, l’imperatrice di Via Monte Napoleone e si veste in modo divino ma…sì perché c’è sempre un “ma” anche a metà gennaio si abbiglia come se fosse luglio! Il suo look informale è composto da Ugg (ne ha di tutti i colori), leggings, vestitini e magliettine di solito sovrapposte.

Per scaldare tutte quelle gambe lunghe lunghe  non bastano dei semplici leggings ma serve qualcosa di più, ovvero i leggings con la L maiuscola: in cashmere, caldi, morbidi e con colori molto moderni come il tortora, beige, grigio e malva.

Come far capire alla bellissima Pandora che nonostante si sovrappongano delle magliette di cotone restano sempre leggere e che le giacche corte magari in pelle non combattono il gelido inverno padano?????? Quindi sì a maglioncini caldi e morbini in lana o cashmere, magari dolcevita…da portare con i sopraddetti leggings. Ci sono poi tantissimi cappelli e sciarpe fashionissime e calde, piumini corti e aderenti, sportivi  ma femminili e a volte addirittura sexy!

Per la sera una Pandora può davvero permettersi dei vestiti minimi e mostrare le gambe ma sono necessarie delle calze coprenti che, con un minidress e  dei tacchi spaziali ci piacciono tanto, anche in occasioni formali!

Un’alternativa al cappotto e al piumino è il bolero di pelliccia, corto ma non troppo, da portare con abiti super eleganti, jeans e converse oppure con pantaloni smoking e tacchi altissimi!

Insomma Pandora….per evitare un raffreddore non basta avere un cuore caldo, sarebbe preferibile avere una sciarpa di Loro Piana!

Lullaby

  • Magic

    Povera Pandora!
    sembra proprio che Lullaby l’abbia messa in riga :)
    chissà chi vincerà: le magliettine di cotone o i maxipull di lana!?
    ai lettori l’ardua sentenza..

  • Lullaby

    Io voto per il pull ma mi rimetto a te Magic, arbiter elegantiae, mio mentore,uomo di infinita e inarrivabile eleganza!

  • Lullaby

    E poi Magic, posso dirti la mia idea di stile?un pull in cashmere beige in pendant con la birkin e il cinturino del Reverso!;-)

  • http://torinostyle.blogspot.com/ giulia

    hai proprio ragione!!
    personalmente non sono disposta a congelare in nome del trendy

  • Magic

    Per fortuna non ho di questi problemi: di solito la mia temperatura percepita sfiora i 30 gradi anche in inverno ed il trench è il mio migliore amico fino a dicembre inoltrato.
    Quando però anche la mia termoregolazione folle non può fare nulla contro il freddo siberiano direi che un cappotto lungo fino ai piedi di mohair o di cachemire, magari total black o principe di Galles, risolve al 100% la situazione salvando capra (=stile) e cavoli (=salute).
    E mai dimenticare la sciarpa. Se possibile un maxifoulard in lana stampa a quadro di qualche marchio storico degli anni ’60 o ’70.