SELETTI

Souvenir Di Milano @ Piazza Affari

Piazza Affari torna ad essere protagonista nei giorni del Salone del Mobile 2015, 14/19 Aprile, […]

ViewMore

Sedia Superleggera, Giò Ponti, 1955 Prodotta da Cassina Sedia Tulip, Eero Saarinen, 1953-1958 Prodotta da […]

ViewMore

Papertrophy:

Because design is creativity!

Holger Hoffmann è il designer tedesco che ha creato i fantastici Papertrophy. Ispirati ai classici […]

ViewMore

VitoNesta:

collezione Barberia

“Da Felice” era il barbiere di famiglia. Andare da lui significa liberarsi di un sacco […]

ViewMore

OSCAR2015:

red carpet da star!

Il 22 Febbraio si è svolta l’87esima edizione della consegna degli Academy Awards, l’evento cinematografico […]

ViewMore

DrinkDesign:

Ubriacati di creatività!

Design, food e social: tre ambiti così diversi uniti però dal desiderio di esprimere la […]

ViewMore

Trasparenza:

Design & Beauty

La collezione trucco Primavera/Estate Kartell + Collistar rappresenta la ben riuscita fusione di due aziende […]

ViewMore

FERRERO:

Il genio più dolce del mondo!

Cioccolato. Attenzione, cioccolato. Questo articolo ha come argomento il cibo più paradisiaco e allo stesso […]

ViewMore

SaraBattaglia:

For bag lovers only!

Il giorno più atteso/più temuto dell’anno è arrivato! San Valentino è infatti una di quelle […]

ViewMore

TheNumber6:

Un palazzo da sogno!

Palazzo Valperga Galleani è diventato il progetto THE NUMBER SIX, realizzato dal Gruppo Building di […]

ViewMore

MSGM:

Vassillissa Capsule Collection

C’era una volta un baldo arciere che, mentre cavalcava sul suo destriero, vide una magnifica […]

ViewMore

Grammy2015:

che shock!

Lo fanno tutti e quindi perché noi non dovremmo farlo? Ebbene sì, sto parlando di […]

ViewMore

HATLAMP:

un’idea in testa

Jeeves e Wooster sono delle lampade partorite dalla brillante mente di Jake Phipps, designer che […]

ViewMore

SUPERBOWL:

il 2015 parte col botto!

Venghino signori venghino! Il circo è aperto! Ops scusate mi sono sbagliata, non era il […]

ViewMore

FPM:

ready to go!

No non si tratta di un tecnologico veicolo aerospaziale in grado di farvi tornare indietro […]

ViewMore

...More Posts...

Il Bon Ton di Lullaby – Come farsi scaricare con classe

Questo capitolo della nostra rubrica non  tratterà delle cose che si devono fare per superare la fine di una storia (le più classiche sono tagliarsi i capelli, rivedere vecchi “amici di letto”, uscire ogni sera…) piuttosto si parlerà di tutto quello che si deve fare per evitare l’effetto “cagnolino abbandonato” che non fa tenerezza ma rischia di diventare molesto.

[Attenzione : in questo articolo l’ex, il lasciante sarà chiamato GB, ovvero il Grande Bastardo (per solidarietà femminile)]

  1. Chiusa una porta si apre un portone, lo so, tanto facile da dirsi quanto difficile da accettare ma è davvero così: essere lasciate spesso ci permette di cambiare giro di amici , le sofferenze chiudono lo stomaco e fanno perdere taglie su taglie, l’esigenza di uscire e cambiare vita ci porta a cambiare look, quindi….spesso da vittime un po’ sfigatelle ci trasformiamo in sex bomb corteggiate!
  2. Chi pensa positivo ed è sicuro di sé eviterà sguardi compassionevoli e sarà pronto per nuovi incontri…essere lasciati non è sinonimo di essere dei perdenti..chi accetta la fine di una storia a testa alta sarà vista dagli altri come una fantastica ragazza e il GB un cretino che si è lasciato scappare tutto quel popò di roba!
  3. Non chiedere MAI spiegazioni, insomma…..la situazione è già abbastanza chiara:se il GB  ti lascia non ti ama. NO WAY, non ci sono paure, blocchi sentimentali, fraintendimenti che tengano. NEVER COMPLAIN NEVER EXPLAIN, insomma vogliamo proprio farci dire chiaramente che GB non ci ama più, che era da tempo che pensava di farlo e che non siamo noi ma è lui? È troppo umiliante!
  4. E’ umano piangere quando la sventurata vicenda si verifica però non si può perseguitare il GB con telefonate singhiozzanti, lacrimevoli  incontri  per avere ulteriori spiegazioni inutili (appunto!), quindi si accettano pianti pubblici SOLO al momento della tragedia
  5. A proposito di telefonate:NO alle telefonate, agli appostamenti sotto casa del GB,ai pedinamenti, alle scenate, alle crisi isteriche(almeno non in sua presenza), alle lettere strazianti, che tra l’altro oltre a farci perdere completamente  la dignità daranno a GB un valore che non ha.
  6. Capitolo vendetta: la vendetta è un piatto che va servito più che freddo, GELIDO! Quindi sì a escogitare tutti i modi per rendere la vita di GB impossibile ma è necessario farlo in modo sottilissimo….o vogliamo passare per le pazze squilibrate ??????????

di Lullaby