SELETTI

Souvenir Di Milano @ Piazza Affari

Piazza Affari torna ad essere protagonista nei giorni del Salone del Mobile 2015, 14/19 Aprile, […]

ViewMore

Sedia Superleggera, Giò Ponti, 1955 Prodotta da Cassina Sedia Tulip, Eero Saarinen, 1953-1958 Prodotta da […]

ViewMore

Papertrophy:

Because design is creativity!

Holger Hoffmann è il designer tedesco che ha creato i fantastici Papertrophy. Ispirati ai classici […]

ViewMore

VitoNesta:

collezione Barberia

“Da Felice” era il barbiere di famiglia. Andare da lui significa liberarsi di un sacco […]

ViewMore

OSCAR2015:

red carpet da star!

Il 22 Febbraio si è svolta l’87esima edizione della consegna degli Academy Awards, l’evento cinematografico […]

ViewMore

DrinkDesign:

Ubriacati di creatività!

Design, food e social: tre ambiti così diversi uniti però dal desiderio di esprimere la […]

ViewMore

Trasparenza:

Design & Beauty

La collezione trucco Primavera/Estate Kartell + Collistar rappresenta la ben riuscita fusione di due aziende […]

ViewMore

FERRERO:

Il genio più dolce del mondo!

Cioccolato. Attenzione, cioccolato. Questo articolo ha come argomento il cibo più paradisiaco e allo stesso […]

ViewMore

SaraBattaglia:

For bag lovers only!

Il giorno più atteso/più temuto dell’anno è arrivato! San Valentino è infatti una di quelle […]

ViewMore

TheNumber6:

Un palazzo da sogno!

Palazzo Valperga Galleani è diventato il progetto THE NUMBER SIX, realizzato dal Gruppo Building di […]

ViewMore

MSGM:

Vassillissa Capsule Collection

C’era una volta un baldo arciere che, mentre cavalcava sul suo destriero, vide una magnifica […]

ViewMore

Grammy2015:

che shock!

Lo fanno tutti e quindi perché noi non dovremmo farlo? Ebbene sì, sto parlando di […]

ViewMore

HATLAMP:

un’idea in testa

Jeeves e Wooster sono delle lampade partorite dalla brillante mente di Jake Phipps, designer che […]

ViewMore

SUPERBOWL:

il 2015 parte col botto!

Venghino signori venghino! Il circo è aperto! Ops scusate mi sono sbagliata, non era il […]

ViewMore

FPM:

ready to go!

No non si tratta di un tecnologico veicolo aerospaziale in grado di farvi tornare indietro […]

ViewMore

...More Posts...

Jump – Just Unusual Metropolitan Pop

Opere di: Jay C Lohmann, Even De Freminville, Francesca Partesi

Location: Cantiere ex Cinema, via Paolo Sarpi 52

When: 25 giugno15 luglio, ore 10/18.30, Ingresso libero

Vernissage e anteprima stampa: 24 giugno ore 19


Per tutti, ma in particolare per chi ama l’arte della fotografia, il cantiere di un ex cinema di via Paolo Sarpi, nella Chinatown meneghina in fase di rinnovo, ospita, a partire dal 25 giugno, tre interessanti artisti della scena milanese e internazionale, Francesca Partesi, Even de Fréminville e Jay C. Lohmann.

La mostra, dal titolo accattivante – Jump, Just unusual metropolitan Pop -  ideata e curata da Byline Photo e Alessandra Vanni, giovane nome nel settore ma già forte di una lunga esperienza francese , porta nel capoluogo lombardo un’arte per tutti e finalmente fruibile da tutti, che chiede al visitatore soltanto di rilassarsi e godere delle bellissime immagini. Senza drammi, pesi, sofferenze.

Il percorso espositivo di questi tre artisti, diversi per cultura, stile, e formazione, si snoda per immagini in cui volti, colori, paesaggi e luci, sempre pervasi da atmosfere magiche, vengono accomunati da una sorta di rigenerazione del medesimo linguaggio pop che, partendo dalla strada, si trasforma nella ricerca spirituale dell’uomo sulla via della verità.

Jay C. Lohmann, pittore e designer di fama che vive e lavora tra New York, dove è nato, e Milano e che esprime la sua creatività muovendosi tra materiali stampati, graffiti dipinti e installazioni per dare vita a immagini metropolitane dell’arte colta, a una quotidianità che si fa racconto.

TUTTI i lettori di 5fittingrooms sono invitati al vernissage del 24 giugno, basterà inviare una mail al seguente indirizzo: info@5fittingrooms.com e sarete inseriti nella lista.

Quindi, visto che la mostra si snoda in un ex cinema, il consiglio è: munitevi diPOP CORN e fateci un salto.

O, come direbbero gli americani, JUMP along!

Pandora